La Scuderia Apulia Corse rende omaggio alle 60° edizioni della gara di casa con ben 47 driver

ascoli20170626_0113

Con la settima tappa del CIVM si è giunti a Fasano per la 60° coppa Selva di Fasano, e la Scuderia Apulia Corse, con sede legale a Fasano, onora la sua gara di casa con un altissimo numero di driver iscritti, ben 47.

La pattuglia di piloti capitanata dal presidente Vito Micoli è sicuramente il gruppo sportivo più numeroso presente alla classicissima pugliese.

Tra le piccole di casa Fiat del Campionato italiano Le Bicilindriche, saranno presenti Francesco Colabello (Fiat 126 Gr1.5), Piero Napoletano (Fiat 126 Gr2/700), Nicola Annese (Fiat 126 Gr2/700), Vito Cupertino (Fiat 500 Gr5/700), Martino Convertino (Fiat 126 Gr5/700), Giuseppe Savoia (Fiat 126 Gr5/700) e Piero Conteduca (Fiat 500 Gr5/700).

Tra le vetture di stretta derivazione di serie, le Racing Start, la Apulia schiera Daniele Pantaleo (Fiat Cinquecento RS1.15), Fabrizio Vinci, Cataldo Trisciuzzi, Doriano Sarcinella (tutti su Peugeot 106 RS1.4), Vito Di Leo, Carlo Mancini, Giuseppe De Fuoco, Alex Arvizzigno (tutti su Citroen Saxò VTS RS1.6) Riccardo Martelli (Peugeot 106 RS1.6), Francesco Perillo (Renault Clio RS2.0), Mimmo Tinella (Mini Cooper S RSTB2) e al debutto nella nuova categoria Racing Start GT 2000 su Mazda RX8 Angelo Martucci.

In Racing Start Plus correranno sui 5.600 metri del tracciato pugliese Leo Agrusti (Peugeot 106 RS+1.6), Dino Semeraro (Renault Clio RS RS+20) e Antonio Piccinni (Mini Cooper JCW RSTB2+).

In Produzione S è quasi monopolio di piloti Apulia, con Antonio Fumarola (Peugeot 205 1.4), Giovanni Camarda (Renault Clio 2.0), Massimo Sannolla (Renault R5 2.0), Vito Livrano (Renault Clio 2.0), Riccardo Sannolla (Renault R5 2.0) e Martino Sisto (Renault Clio 2.0).

In Gruppo N la compagine di Vito Micoli schiera Angelo Schiavone, Tony Scarpetta, Giuseppe Martelli, Gino Palmisano (tutti su Peugeot 106 1.4) e Vincenzo De Marco (Citroen Saxò VTS 1.6).

In Gruppo Produzione Evo, saranno tre i portacolori Apulia: Filomeno Minoia, Giovanni Sannolla (entrambi su Renault R5 2.0) e Saverio Caporaso (Sierra Cosworth +3000).

In Gruppo E1 Italia la pattuglia Apulia è composta da Giovanni Cellamare (Fiat Cinquecento SP 1.150), Vito Rosato (Peugeot 106 1.4), Paolo Abalsamo (Renault Clio RS) e il trio di Renault R5 GT di Lorenzo Mansueto, Angelo Cardone e Vito Micoli.

Tra le turismo più estreme di Gruppo E2-SH troviamo Antonio miniaci su Smart Roadster Moto di classe 1000.

Tra le barchette biposto nazionali di Gruppo CN prenderanno lo start le due Osella Pa21 di classe 2000 di Rocco Ottomano e Oscar Sarcinella, mentre tra quelle con motorizzazione libera di Gruppo E2-SC troviamo Leo Baccaro su Osella PA21 JrB BMW di classe 1000.

Le prove della Coppa Selva di Fasano prenderanno il via dalla stazione di servizio Agip sulla SS 172 alle ore 9:30 di sabato 15, mentre le due manche di gara vedranno lo spegnimento del semaforo alle ore 9.