LA SCUDERIA 5 SPEED CONCLUDE LA 44ESIMA EDIZIONE DELLA CRONOSCALATA DELLA CASTELLANA CON UN PODIO DI CLASSE NELLE RACING START 1.4

14224719_10206732195959358_3912289796264041549_n

San Sepolcro (Ar): La scuderia 5 Speed conclude la 44esima edizione della cronoscalata
della Castellana che si è svolta a Orvieto (Tr) dal 9 all’11 settembre 2016, gara valida
per il Trofeo Italiano Montagna zona Nord (TIVM) con un ottimo podio di classe
conquistato da Daniele Filippetti nella Racing Start 1.4 che contestualmente conquista
il titolo del TIVM 2016 di classe.
Il weekend della gara orvietana, che ha visto al debutto Daniele con una nuova vettura,
la Peugeot 106 , è iniziato purtroppo in salita : infatti nella prima sessione di prova i
contatto con un guardrail lo ha costretto al ritiro, compromettendo purtroppo a causa dei
danni subiti dalla vettura anche le seconde prove libere concluse all’ottavo posto di classe
con il tempo di 4’52’03 lontano dai tempi di riferimento fatti segnare nella sessione.

Nelle due gare di domenica, con la macchina ripristinata dai danni grazie al grande
lavoro svolto dai ragazzi del Team P&G , che si occupano dell’assistenza tecnica delle
vetture, il giovane driver Tuderte ha potuto esprimersi al meglio sul tracciato della gara di
casa: nella prima manche di gara infatti ha fatto segnare un 4’22’30 che gli è valso la
terza posizione di classe, mentre nella seconda manche si è ulteriormente migliorato
come crono ( 4’19’87) rimanendo in terza posizione di classe. Daniele ha quindi
concluso la gara con il terzo tempo di classe con il tempo aggregato di 8’42’25 ,
prestazione che gli ha permesso di conquistare con due gare di anticipo il titolo di
classe del TIVM zona nord.
Weekend amaro invece, a causa del ritiro in gara 2 a causa di un incidente, per la pilota
Paola Pascucci, impegnata con la sua Mini Cooper S nella categoria E1 classe 1600TB.
La vincitrice della coppa dame 2015 del CIVM, era partita con il piede giusto nelle sessioni di
prove del sabato. Infatti nella prima sessione di prove aveva fatto segnare il tempo di
4’12’58 che le era valso il secondo posto di categoria, migliorandosi ulteriormente nella
seconda sessione dove con il tempo di 3’58’53 aveva agguantato la prima classe di
categoria.
Dopo i buoni risultati del sabato, la gara della domenica si preannunciava sicuramente
positiva: nella prima manche la lady della scuderia ha stampato un 4’01’68 che le era
valso il secondo posto di classe, mentre nella seconda manche di gara a causa di una
sbavatura di guida alla curva del muraglione è stata costretta al ritiro a causa del
danneggiamento della sua vettura.
Daniele Filippetti:” Che dire di questa mia cronoscalata della Castellana su di una macchina
nuova che non avevo mai provato. Dopo aver fatto un errore nella prima prova del sabato
andando contro il rail ,nonostante i problemi di assetto e la poca conoscenza della vettura siamo
comunque riusciti ad arrivare in fondo e a riuscire a salire sul podio sulla gara a cui tenevo di
più. In compenso posso essere ancor più felice di aver vinto il mio primo titolo italiano (TIVM
Nord) con 2 gare di anticipo nel mio anno di debutto nel campionato, risultato che ad inizio di
stagione sembrava impensabili. Ringrazio tutto lo staff della P&G racing e tutte le persone che
hanno contribuito a rendere questa stagione sportiva indimenticabile sperando di crescere
sempre di più e dare il massimo anche il prossimo anno! Grazie a tutti di cuore”.
Paola Pascucci:.”Purtroppo torniamo via da Orvieto con tanto amaro in bocca per l’incidente
occorsomi in gara 2. Eravamo partiti con il piede giusto nelle prove e anche nella prima manche
di gara avevo avuto buone sensazioni, purtroppo una sbavatura ha posto fine alla mia gara ,
dove la Mini è risultata danneggiata. Mi dispiace per la squadra e per la P&G Racing perché
hanno lavorato tantissimo sulla macchina e questo non ci voleva.”