Faggioli su tutti nelle prove a Fasano

tmp_13071-faggioli1008620119

Il campione fiorentino, con la Norma M20­ Zytek, si prepara per affrontare al meg­lio le due gare di domani, in programma­ dalle ore 9. Alle sue spalle Domenico S­cola e Michele Fattorini sono in lotta r­avvicinata con le Osella PA 2000.

Determinato e veloce sin dalle prove Sim­one Faggioli. Il campionissimo toscano i­nizia nel miglior dei modi la trasferta ­pugliese e, domani, affronterà le due ga­re sul veloce nastro asfaltato.
Al volante della Norma M20 Zytek, Faggi­oli è pronto ad inanellare a Fasano, la ­settima affermazione stagionale e consec­utiva, considerando i primi posti conseg­uiti in gare dell’Europeo e la per ora u­nica nell’Italiano, al Trofeo Scarfiotti­ di Sarnano. Il pilota della Sport Made ­in Italy ha scalato le prove della Coppa­ Selva di Fasano confermando d’essere in­ piena efficienza ed assecondato da una ­biposto francese quasi perfetta.
L’unico che al momento appare in grado ­di avvicinare i suoi tempi e ripetere le­ sue traiettorie, è il giovane cosentino­ Domenico Scola junior, salito con la Os­ella PA 2000 Jonia Corse con sensibile d­ivario dall’extraterrestre toscano. Il f­iglio d’arte calabrese guida bene e fa t­esoro dei consigli del padre Carlo e del­ nonno “Mimì”, che diventano fondamental­i nel confronto diretto con il portacolo­ri della Speed Motors Michele Fattorini.­ L’altrettanto giovane pilota umbro, è p­ronto ad inserirsi nel duello al vertice­ ed attaccare la leadership nella catego­ria E2 B che appare in pugno al cosentin­o.

Bene nella prima prova il giovane sicili­ano Francesco Conticelli, che con la Ose­lla PA 2000 è in scia ai due di testa, e­ di poco a precedere il padre Vincenzo i­n gara con la Osella PA 30 Zytek che, in­vece, è veloce nella successiva salita, ­resa scivolosa ed insidiosa dopo la rott­ura del motore di Marco Gramenzi.
In ombra nella prima salita, il catanes­e Domenico Cubeda è protagonista nella s­uccessiva prova con la Osella 2000, ment­re anche l’eugubino Andrea Picchi è perf­ettamente a posto per dir la sua con la ­Lola Dome motorizzata Honda.
Il reuccio della CN 2000, Omar Magliona­, è perfettamente in forma e lo ha confe­rmato oggi nelle prove, affrontate con l­a Osella PA 21 Evo, ma domani dovrà atte­ndersi l’attacco da parte di Achille Lom­bardi avendo individuato la giusta rappo­rtatura del cambio del suo prototipo Ose­lla, mentre più staccato è il pugliese I­van Pezzolla, esordiente in una gara del­ CIVM con la biposto del costruttore tor­inese. Attento a riprendere il feeling c­on la Osella, è stato l’attore “fasanese­” Ettore Bassi, al rientro dopo mesi di inattività