Ciccio Savoia lascia la Saxò per tentare l’avventura con la Mini in RS Plus

mini ciccio

Il suo primo CIVM lo ha visto autore di una cavalcata trionfale in classe RS1.6 al volante della Saxò VTS, con un ruolino di marcia spaventoso: quattordici vittorie di manche, 7 record di percorso e vittoria della coppa di classe.

Parliamo di Francesco “Ciccio” Savoia, talento pugliese, classe 1982, pilota con una buona esperienza nei monomarca in pista e cresciuto con il mito della “Fasano Selva”.

Nel 2016 la voglia di cimentarsi in una disciplina nuova, la Velocità in Montagna, che lo aveva già visto protagonista della gara di casa ma senza esperienze nelle restanti gare d’Italia.

E’ stata una stagione spettacolare – ha commentato il driver fasanese – soprattutto perché non mi aspettavo di riuscire a conquistare la vittoria già al primo anno. Per me era una stagione di studio, dove trovare un metodo di lavoro per le salite, memorizzare i percorsi e provare a inserirmi nella lotta di vertice, ma sono riuscito a conseguire la vittoria della Coppa di Classe al primo tentativo, facendo registrare tanti record.

A due mesi dall’inizio del CIVM 2017 “Super Ciccio”, come lo chiamano i suoi supporters, ha finalmente pronto il nuovo programma sportivo 2017.

Dopo la vittoria del titolo a Erice – ha spiegato Savoia – il patron della DP Racing Claudio De Ciantis mi ha offerto l’occasione di provare, a Pedavena, una sua Mini Cooper JCW di gruppo RS Plus, ed è stato amore a prima vista ed il risultato lo dimostra: vittoria assoluta di gruppo di gara 2, vittoria tra le RSTB Plus e nuovo record del percorso. Questo mi ha spinto a valutare se continuare con la Citroen Saxò per migliorare i miei crono o cambiare categoria. Il passaggio alla Scuderia Greta Racing di Vito Guarini, con cui ho corso molto in tutti gli autodromi di Italia negli anni scorsi, mi ha convinto a tentare questa nuova sfida che potrebbe portarmi a lottare per il Titolo Italiano di Gruppo (si aspetta ormai solo l’ufficialità della “titolazione” per le Plus. N.d.R.). In questi giorni sono stato in sede alla DP Racing per visionare i lavori sulla Mini che De Ciantis sta approntando. La vettura è ancora in fase di allestimento, ma sono fiducioso di poterla testare sia in pista che nei test di Scheggia, prima dell’inizio del CIVM al Reventino. Sicuramente la concorrenza sarà agguerrita, ma come al mio solito rispetto tutti i miei competitors ma non temo nessuno, anche perché in salita il vero avversario è il cronometro!

La titolazione alle Racing Start Plus farà si che il 2017 sarà l’anno di svolta di una categoria in forte ascesa, e secondo il nostro parere, vedrà l’arrivo di diversi piloti di vertice in questo raggruppamento, che racchiude vetture di enorme spessore tecnico.